Ufficio

Via Cairoli 1/4
16124 Genova
t. +39 010 8078776
f. +39 010 8970344

Follow us

InTw

IA e sicurezza sul lavoro

La continua evoluzione dell’Intelligenza Artificiale, soprattutto grazie alla diffusione di nuove tecnologie digitali, le permette sempre di più di espandere la sua applicazione a diversi settori. Tra questi, quello della sicurezza sul lavoro è indubbiamente uno dei più rivoluzionati dall’IA. Vediamo qualche esempio.

I droni

 

 

Droni professionali: quali sono e come sceglierli | PG Magazine

 

Se in precedenza, al fine di ispezionare parti elevate di strutture come camini industriali, tetti, torri, capannoni o altro, venivano impiegati ponteggi o complessi sistemi di sicurezza, oggi l’utilizzo dei droni ha facilitato questa operazione, evitando l’intervento umano in punti rischiosi. Sottomarini o terrestri, questi capolavori di ingegno riescono, grazie all’Intelligenza Artificiale, a svolgere missioni autonomamente: dal decollo, all’acquisizione di dati, fino all’atterraggio. Inoltre, l’IA elabora le informazioni raccolte per sviluppare strategie di manutenzione predittiva. Si tratta di un calcolo probabilistico che si basa sull’analisi dei dati raccolti sul campo e su specifici algoritmi, e ha l’obiettivo di predire un guasto o un malfunzionamento decisamente meno rilevabile dall’occhio umano.

Il riconoscimento di immagini

 

L’impiego dell’Intelligenza Artificiale per riconoscere immagini e oggetti ha diverse applicazioni nell’ambito della sicurezza sul lavoro, e ciò la rende sia uno strumento di monitoraggio e verifica, sia un affidabile assistente per altre svariate operazioni. Ad esempio, l’azienda Top Network propone le seguenti applicazioni del loro software di riconoscimento di immagini:

  • Monitoraggio dei flussi delle persone. I software sono in grado di confrontare i volti delle riprese video con il database, in modo da consentire solamente agli autorizzati di accedere ad aree riservate tramite il riconoscimento facciale.
  • Assistenza ai conducenti nella guida dei veicoli, attraverso il rilevamento biometrico delle espressioni facciali che caratterizzano problematiche come sonnolenza e distrazione.
  • Verifica della corretta esecuzione delle manovre previste dalle procedure di sicurezza, come il corretto uso dei dispositivi di protezione o la decontaminazione delle attrezzature. Il riconoscimento di immagini, in questo caso, è accompagnato anche dal software per l’analisi di movimenti.
  • Rilevamento di situazioni di potenziale pericolo. L’Intelligenza Artificiale è in grado di mandare automaticamente segnali di allarme sui dispositivi mobili del personale sul campo, avvisandoli ad esempio del transito di mezzi pesanti o della presenza di carichi sospesi.

 

L’AIWM

 

 

What Is Artificial Intelligence? Is It What the Future Really? - Excelebiz

 

Un altro esempio di IA e sicurezza sul lavoro è quella applicata alla gestione dei lavoratori (AI-based worker management, o AIWM). L’AIWM, grazie al suo monitoraggio sul luogo di lavoro, analizza il comportamento umano e i modelli di lavoro. Tali sistemi possono ridurre il rischio di errori dovuti a distrazioni in attività con attrezzature pericolose, oltre a monitorare la corretta postura dei lavoratori. Inoltre, l’AIWM è in grado di valutare il livello di disagio psicologico e stress umano attraverso i modelli di scrittura e linguaggio, oltre a rilevare situazioni di mobbing o molestie.

Ma l’AIWM può anche essere più concentrato sul supporto che sul monitoraggio, come nel caso delle tecnologie di gamification che, premiando i lavoratori per le loro prestazioni lavorative, possono aumentarne il coinvolgimento. Infine, questi sistemi possono progettare posti e luoghi di lavoro sani e sicuri, sia aiutando a organizzare meglio le attività, sia nell’attuazione di programmi di formazione sulla sicurezza.

 

La versatilità dell’Intelligenza Artificiale a seconda delle esigenze permette quindi di sviluppare rapidamente molteplici soluzioni per implementare la sicurezza sul lavoro. Questa veloce crescita apre le porte a infinite opzioni future.