Ufficio

Via Cairoli 1/4
16124 Genova
t. +39 010 8078776
f. +39 010 8970344

Follow us

InTw

Autismo

Autismo & Intelligenza Artificiale

Negli ultimi anni è cresciuto l’interesse per il potenziale dell’intelligenza artificiale (AI) nel migliorare la vita delle persone affette da autismo. Anche se c’è ancora molto lavoro da fare in questo settore, ci sono stati alcuni sviluppi promettenti. In questo articolo daremo uno sguardo ad alcuni dei modi in cui l’IA viene utilizzata per aiutare le persone affette da disturbo dello spettro autistico.

Che cos’è l’autismo:

Per capire il punto focale di questo articolo è necessario fare una breve panoramica sul disturbo dello spettro autistico e sulle sue caratteristiche. Per spettro autistico si intende un gruppo di deficit dello sviluppo che possono causare problemi sociali, comunicativi e comportamentali. Le persone affette da disturbo dello spettro autistico (ASD) possono presentare un’ampia gamma di sintomi. Alcune persone sono non-verbali, mentre altre possono avere solo lievi difficoltà sociali. L’ASD colpisce circa 1 bambino su 59, non esiste una causa unica, ma si ritiene che sia causata da una combinazione di fattori genetici e ambientali.

Contributo dell’intelligenza artificiale:

La diagnosi e l’intervento precoce sono fattori fondamentali per ottenere i migliori risultati possibili nelle terapie. A questo proposito un recente studio ha indagato come l’intelligenza artificiale possa essere utilizzata a supporto degli strumenti di diagnosi dell’ASD contribuendo a migliorare la precisione e la rapidità diagnostica. Lo studio ha utilizzato un algoritmo di deep learning per confrontare e analizzare le immagini cerebrali di un gruppo di persone affette da ASD e un gruppo di controllo dimostrando come il sistema di intelligenza artificiale sia stato in grado di diagnosticare l’ASD con un’accuratezza dell’87%.

Un altro campo in cui l’IA sta diventando molto efficiente è quello della comunicazione. L’utilizzo di chatbot o altri strumenti in grado di fornire un supporto personalizzato influisce positivamente sul deficit comunicativo degli individui affetti da spettro autistico, aiutandoli a comunicare, socializzare e a migliorare il loro accesso all’istruzione e alle opportunità lavorative.

Conosciamo ancora molto poco riguardo a cosa può davvero fare l’intelligenza artificiale nel settore dei deficit comportamentali. L’unica cosa di cui possiamo essere sicuri è che gli studi stanno gettando le basi per un futuro sempre più chiaro, aperto e accessibile a tutti coloro affetti da ASD.